Benvenuti :: Naturopatia ::Naturopata Specializzata in Iridologia e riflessoterapie


Vai ai contenuti

Salvia

Fitoterapia

C:\siti WebX5\www.naturopatiagentile.it\Foto - www.naturopatiagentile.it\piante\salvia.officinalis.jpg
Error File Open Error

SALVIA

salvia officinalis

antiossidante, battericida, antispasmodica, antisettica, utile per la sudorazione eccessiva, problemi mestruali, contiene fitoestrogeni, tonica, amaro-tonica nei problemi gastro intestinali, ipoglicemizzante, euforizzante,turbe digestive, pesantezza di stomaco, meteorismo, EMMENAGOGA, favorisce il flusso mestruale, utile nella menopausa, aiuta nelle forme bronchiali concatarro uso esterno per floglosi oro-faringee, dermopurificante, disinfettante, deodorante

SALVIA, salvia officinalis L.

Famiglia delle Labiate
Ha i fiori Blu-violetto, Ippocrate ne consigliava l’uso nelle PIAGHE, il nome deriva da Salvere "godere di buona salute", gli egiziani la usavano per imbalsamare i morti, e’ considerata una panacea, veniva impiegata dai Romani per conservare la carne, capace di potenziare la MEMORIA, si credeva che rendesse immortali. (la salvia sclarea è un altro tipo di salvia)

Parti usate le foglie, sommita’ fiorite, l'olio essenziale

COMPONENTI Salvia
Olio essenziale che contiene alfa e beta thujone, alfa e beta pinene, acetato di linalile, cineolo, borneolo, acetato di bornile, canfora, acido ursolico, acido oleanolico, saponosidi, acido fumarico, acido clorogenico, caffeico, rosmarinico, glicerico, salvina, enzimi, perossidasi, ossidoreduttasi, vitamina B1 e C, resine e sostanze estrogene, sono presenti anche flavonoidi, glucosidi del luteolo e dell’apigenolo, che assieme agli acidi fenolici sono responsabili della azione coleretica e spamolitica, 0,8-2,5% olio essenziale, camfene, b-myrcene, a-terpinene,limonene, cineolo 1-8 eucaliptolo,y-terpinene, paraymene, alfa e beta-tujone , canfora, linaiolo, acetato di bornile, cariofillene umulene, osido di cariofillene,triterpeni, colina, asparagina, acido fosforico, acido malico, acido ossalico, alcuni tannini, catechine, mucillagini, resine L’Olio essenziale di Salvia ha un’alta percentuale di tujoni, chetoni ad azione neurotossica e va usato per via interna solo su prescrizione medica

Salvia
BATTERICIDA, DIURETICA, Favorisce il FLUSSO MESTRUALE, è STIMOLANTE generale dell’organismo , l’infuso e’ ottimo in caso di ATONIA NERVOSA, e DEPRESSIONE, in seguito ad esaurimenti fisici o intellettuali, esercita una azione STOMACHICA, è una pianta TONICA, è ANTISPASMODICA, ANTISUDORALE,utile in presenza di RAFFREDDORE, MAL DI GOLA
I MEDICI CINESI utilizzano la salvia per curare l’INSONNIA, la depressione, le afflizioni gastrointestinali, le MALATTIE MENTALI, i DISTURBI MESTRUALI, le INFIAMMAZIONI del CAPEZZOLO, per la MASTITE, nelle madri in allattamento
I MEDICI AYURVEDICI, con impieghi analoghi, la prescrivono anche per uso esterno per le EMORROIDI, la GONORREA, la VAGINITE, e le AFFEZIONI dell’OCCHIO,
E’ benefica per il capo e il cervello, eccita i sensi, la memoria, corrobora i nervi
I GUARITORI degli INDIANI d’AMERICA la impiegarono per l’INSONNIA, l’EPILESSIA, il MORBILLO il MAL di MARE e i VERMI INTESTINALI, si usava molto per curare la FEBBRE, RILASSA inoltre la MUSCOLATURA LISCIA, dell’APPARATO DIGERENTE, e’ ANTISPASMODICA, utile nelle affezioni GASTROINTESTINALI.
Un INFUSO a stomaco vuoto di salvia e’ utile nel DIABETE PERCHE’ RIDUCE LA GLICEMIA ( prima di assumerla sentire il proprio medico curante) Utile nei DISTURBI FEMMINILI, e nella MENOPAUSA,
( l’olio essenziale stimola l’UTERO, per favorire la comparsa delle mestruazioni.ma va prescritto dal medico ) La salvia è utile nella DISPEPSIA, ATONIA GASTROINTESTINALE, IPERIDOSI, TURBE MESTRUALI, ANTIOSSIDANTE, ANTIMICROBICA, battericida, come già scritto, REGOLARIZZA il FLUSSO MESTRUALE, calma le reazioni dolorose ed è utile nei disturbi della MENOPAUSA, i preparati a base di Salvia sembrano siano efficaci per combattere l’eccessiva forma di catarro, nelle forme bronchiali, .l’infuso e’ ottimo in caso di ATONIA NERVOSA, e DEPRESSIONE, in seguito ad esaurimenti fisici o intellettuali.
E' ANTISETTICA e ANTIBATTERICA, soprattutto nelle patologie dell’APPARATO RESPIRATORIO, particolarmente indicata nell’ASMA e nelle BRONCHITI ACUTE e CRONICHE , ha anche una azione IPOGLICEMIZZANTE. DIURETICA, ha proprieta’ TONICHE e STOMACHICHE
Ha una azione ESTROGENA, e ANTISUDORALE

USO ESTERNO Salvia
impiastri a base di salvia sono indicati, per curare l’ARTRITE, è indicata esternamente per le morsicature degli INSETTI, le DERMATOSI, ECZEMI, ULCERE, PIAGHE, come gargarismo in caso di emorragie gengivali, faringite, laringite, tonsillite ed in infusione per ridurre la sudorazione.
l’OLIO ESSENZIALE riduce la traspirazione, e’ ANTISUDORIFERO, ed attivo contro diversi batteri infettivi, e come il rosmarino contiene ANTIOSSIDANTI ed e’ indicato per la conservazione della carne, puo’ contribuire a prevenire le INTOSSICAZIONI ALIMENTARI, se si aggiunge la salvia ai cibi quando si va a fare un picnic si evitera’ che questo subisca deperimento. E’ un RIMEDIO DIGESTIVO come la maggior parte delle spezie usate in cucina, Indicata nella cura della FARINGITE, perche’ contiene tannini ASTRINGENTI, utile anche stomatite aftosa, nelle gengive sanguinanti; gargarismi caldi di salvia sono utili per il mal di gola e la tonsillite
Per le ferite schiacciare alcune foglie di salvia, si possono mettere su ferite e sbucciature, poi detergere e medicare le ferite In cosmetica e’ usato come dermopurificante, deodorante, stimolante e rassodante, puo’ essere impiegata nella cura dei CAPELLI GRASSI, e della pelle grassa e IMPURA.nella FLOGLOSI MUCOSE OROFARINGEE, impiegata come ASTRINGENTE, ANTISETTICO, in GARGARISMI e COLLUTTORI, nelle infiammazioni del cavo OROFARINGEO e nelle emorragie gengivali,nelle DERMATOSI, ECZEMI, ULCERE, PIAGHE
l’olio essenziale ( per via interna da usare solo sotto stretto controllo medico) ,esercita una azione STOMACHICA, è TONICO, , è ANTISPASMODICO, ANTISUDORALE, per uso ESTERNO ha proprieta’ ANTISETTICHE, CICATRIZZANTI, ASTRINGENTI, usato per fare dentifrici, saponi, shampoo
indicato in ODONTOIATRIA, nella terapia delle GENGIVITI, CARIE, che trovano impiego in decotti o infusi, per uso topico ha proprieta’ ANTISETTICHE, CICATRIZZANTI, , usato per fare dentifrici, saponi, shampoo DEODORANTI, COLLUTTORI, DENTIFRICI
OLIO ESSENZIALEsi ottiene per distillazione dei fiori ( l' O.E. va usato SOLO sotto controllo medico), regola il flusso mestruale, calma le reazioni dolorose, combatte i disturbi della menopausa. L'olio è stimolante, eupeptico, antisudorale , aiuta nella tendenza alla malinconia, nelle vampate di calore, nella sudorazione eccessiva mani e ascelle

AROMATERAPIA olio essenziale salvia, poche gocce in un diffusore
potente ANTISETTICO, indicato nell infezioni batteriche, BRONCHITI, LARINGITI, e INFEZIONI DEL CAVO ORALE,raccomandato in AROMATERAPIA per combattere la DEPRESSIONE e la STANCHEZZA MENTALE , OLTRE CHE PER RALLENTARE la ipersecrezione del SUDORE o di LATTE

CUCINA
si impiega per cucinare arrosti, involtini, ripieni, sughi,

DECOTTO di Salvia
È dotato di attività disinfettante

CONTROINDICAZIONI ED INTERAZIONI

TOSSICOLOGIA
evitare in GRAVIDANZA e quando si assumono preparati a base di ferro, a dosi elevate puo’ provocare crisi epilettiche e nervose Non va somministrata nemmeno in ALLATTAMENTO e non farla assumere agli EPILETICI e in chi soffre di IPERTENSIONE.

CONTROINDICAZIONI OLIO ESSENZIALE DI SALVIA ( le controindicazioni solo riferite all'OLIO ESSENZIALE e non alla pianta intera)
L’olio essenziale e’ neurotossico Il prolungato uso ad alte dosi di estratti alcolici a base di salvia, potrebbe provocare crisi convulsive. Non usare mai per lungo tempo. L’olio essenziale di Salvia officinalis e sclarea non va somministrato in PRE-MENOPAUSA o in chi abbia una storia di CANCRO al SENO, alle OVAIE o all’UTERO. L’uso viene sconsigliato alle donne che prendono anticoncezionali orali, che assumono una terapia ormonale. Da non somministrare contemporaneamente all’alcool, evitare di assumerlo prima di guidare, possibili interferenze con i farmaci ipoglicemizzanti ed antiepilettici, aticoagulanti orali, antiaggreganti piastinici, la neurotossicità è documentata per la presenza del tujone e alla canfora, presente nell’olio essenziale potrebbe potenziare l’azione delle sostanze sedative. In passato l’olio essenziale di salvia e’ stato usato come abortivo, ed i sintomi a dosi altamente concentrate sono crisi lipotimiche, cianosi, crisi convulsive, ipoglicemia, con acidosi metabolica che potrebbero essere fatali.Il tujone provoca crisi epilettiche, la canfora vomito, insufficienza respiratoria, coma e morte.
MAI USARE l'olio essenziale in GRAVIDANZA e ALLATTAMENTO, è controindicato nell'insufficienza renale e nella instabilità neurovegetativa.



Alle dosi consigliate la salvia è un prodotto sicuro



Bookmark and Share











Home Page | Chi sono | Dove sono | Contatti e Link | i miei lavori editoriali | Iridologia | Stress Invertone | Riflessologia Plantare | Ayurveda | Ohashiatsu | Rilassamento | Medicina Tradizionale Cinese | Auricolo Terapia | Riflessologia Emozionale | La salute dei vostri Denti | Mamma Secondo Natura | Fitoterapia | Fiori di Bach | Oligoterapia | Integrazione Alimentare | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu